San Candido - Collegiata

Se di ritorno da un'ascensione/escursione o in un giorno di riposo passate per San Candido, vale la pena fermarsi a visitare non solo lo splendido paesino con la sua passeggiata pedonale e lo sfondo dei Baranci, ma anche e soprattutto le sue chiese. Proprio sulla piazzetta da cui parte o termina la zona pedonale si trova una chiesa barocca con il classico campanile a cipolla che nella foto qui a lato proietta la sua ombra sulla facciata di una chiesa romanica, collocata subito dietro. Quest'ultima è uno tra i più interessanti edifici romanici delle Alpi orientali. La struttura imponente della muratura suggerisce un'idea di saldezza e di fortezza, simbolo della fede come di una città fortificata. La struttura interna è divisa in tre navate e sotto il coro superiore vi è una cripta. Sia questa che la chiesa risalgono al XII secolo, quando venne trasformato in Collegiata il Convento dei Benedettini di San Candido che era stato fondato nel secolo VIII. Da vedere è sicuramente anche il Gruppo scultoreo della crocifissione (realizzato nella prima metà del XIII secolo) posto nel coro superiore. - Dati tratti da Dr. Egon Kühebacher - Associazione turistica San Candido -
Oscar Testoni

"Cliccare" sull'immagine per ingrandirla



WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!