Lago Santo modenese
1501 m

Questo incantevole lago, molto frequentato dai modenesi in estate, si trova nel Parco Regionale dell'Alto Appennino Modenese, sotto il Monte Giovo (m. 1991), monte appartenente al crinale tosco-emiliano (tra le province di Lucca e Modena).

Per arrivarci: da Modena prendere la Statale per l'Abetone e proseguire oltre Pavullo nel Frignano fino a Pievepelago. Da lý, facendo molta attenzione alle indicazioni, occorre dapprima individuare poco oltre Pievepelago la Statale verso il Passo delle Radici, e percorrendola per un po', occorre presto individuare la strada per il lago.

Lago santo ghiacciato in febbraio

Il Lago non Ŕ solo meta per amanti della scampagnata e del pranzo all'aria aperta, ma anche punto di partenza per salire al Monte Giovo (m. 1991) e per percorrere un tratto di crinale. Ma per farlo Ŕ molto importante non soffrire di vertigini e avere esperienza in quanto vi Ŕ anche qualche tratto molto eposto e un tratto in verticale. Per informazioni dettagliate consultare una delle guide in commercio.
Una meta meno impegnativa Ŕ raggiungere il Lago Baccio, un po' pi¨ in alto in direzione Sud. Da lý, sempre per chi ama i crinali e le cime Ŕ possibile poi salire sul Monte Rondinaio (m. 1976).

Oscar Testoni
19 aprile 2002

La presente pagina non vuole in alcun modo essere una guida escursionistica od alpinistica, ma un semplice racconto di una giornata e/o una segnalazione di una bellezza naturale e/o culturale. La presente pagina dunque non sostituisce ma presuppone la consultazione delle guide in commercio oltre che della relativa cartografia. In alcun modo l'autore e il sito si assumono alcuna responsabilitÓ di qualsiasi ordine giuridico e legale per eventuali danni o incidenti. L'uso delle informazioni della presente pagina sarÓ sempre a proprio rischio e pericolo.


WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!