Ricorrenze storiche


Luglio

a cura di Oscar Testoni

w
w
w
.
o
s
c
a
r
t
e
x
t
.
c
o
m


w
w
w
.
o
s
c
a
r
t
e
x
t
.
c
o
m


4 luglio 1776
USA: Dichiarazione d'indipendenza. Il 4 luglio 1776 viene approvata la Dichiarazione d'indipendenza con cui le colonie nord-americane si dichiarano indipendenti dall'Inghilterra, dando vita agli Stati Uniti d'America.
9 luglio 1789
L'Assemblea Nazionale si proclama costituente. In Francia il 5 maggio 1789 vengono convocati gli Stati generali nel tentativo di sanare il debito pubblico, ma non trovandosi un accordo sul sistema di votazione, il 17 giugno il terzo stato si separa dagli altri due dando vita a un'Assemblea nazionale. Questo un vero atto rivoluzionario. Il 9 luglio l'assemblea si proclama costituente, con l'intento di elaborare una Costituzione che ponga fine all'assolutismo.
w w w. o s c a r t e x t. c o m
10 luglio 1943 Gli Alleati sbarcano in Sicilia Una volta assicuratosi il controllo del Nord Africa, il 10 luglio 1943 le truppe alleate sbarcano in Sicilia e se ne impadroniscono in poche settimane.
14 luglio 1789
Presa della Bastiglia. Il popolo di Parigi prende d'assalto la fortezza della Bastiglia, dove vengono detenuti i prigionieri politici: un simbolo, quindi, del potere assoluto. Quel giorno la lotta politica si trasforma in rivoluzione armata, per questo viene simbolicamente preso come data d'inizio della Rivoluzione francese.
w w w. o s c a r t e x t. c o m
23-25 luglio 1848 Battaglia di Custoza. L'esercito asburgico, comandato dal generale Radetzky, batte le truppe sabaude, che sono costrette a ritirarsi. Con questa dura sconfitta si chiude la prima fase della Prima guerra d'indipendenza. Il 9 agosto infatti il generale Salaco firma a nome del re Carlo Alberto l'armistizio.
25 luglio 1943 Mussolini costretto alle dimissioni e arrestato. Durante una riunione del Gran Consiglio del fascismo il 25 luglio 1943, Mussolini viene messo in minoranza, costretto a dare le dimissioni e arrestato. Il re nomina nuovo capo del governo il maresciallo Badoglio.
w w w. o s c a r t e x t. c o m
28 luglio 1849 A Firenze, il cui governo democratico venne battuto dall'esercito austriaco, venne abolita la Costituzione e fu imposto il ritorno del Granduca di Toscana.
28 luglio 1914 L'Austria dichiara guerra alla Serbia. Il 28 giugno 1914 l'erede al trono asburgico, l'arciduca Francesco Ferdinando viene ucciso da uno studente nazionalista serbo a Sarajevo in Serbia. L'Impero Austro-Ungarico, ritenedo la Serbia direttamente responsabile dell'attentato, le lancia un duro ultimatum, in buona parte accolto, ma non considerandosi soddisfatta, il 28 luglio 1914, dichiara guerra alla Serbia. Questa causa a sua volta una serie di reazioni a catena: l'inizio della Prima Guerra Mondiale, la Grande Guerra.

WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!