Valle Campo di Dentro

a cura di Oscar Testoni




SX:
1. Val Campo di Dentro - tratto inferiore - (gennaio)
2. Val Campo di Dentro - la valle tagliata dalle pendici inferiori del ghiaione - (settembre)
3. Val Campo di Dentro - Rifugio Tre Scarperi dell'AVS, nel trato superiore della valle - (luglio)
DX:
Valle Campo di Dentro - tratto superiorere - (luglio)

Valle Campo di Dentro (Innerfeldtal) Ŕ una valle laterale della Valle di Sesto (Sextental), che si diparte verso sud nel cuore delle Dolomiti di Sesto, parallela alla Valle Fiscalina (e alle pi¨ brevi e meno note, ma pi¨ vicine, Valle di Sotto e Valle Casella - Untertal e Gselltal). La valle Ŕ solcata dal Rio Campo di Dentro (Ixenbach), in cui confluisce il Rio San Candido.

La Valle inizialmente tra pascoli e boschi sale fino a un ghiaione che, scaricando da est, continua a innalzare e a spostare a ovest la strada bianca e che sembra sbarrare e chiudere trasversalmente e in modo definitivo la valle. In realtÓ superata questa bianca e - nei giorni di sole - abbagliante cascata di sassi, la valle si riapre subito dopo ampia, verde e pianeggiante.
Nella prima parte di questa grande distesa verde di erba, sul lato sinistro sotto le rocce del massiccio Punta dei Tre Scarperi (Dreischusterspitze) si trova il Rifugio Tre Scarperi dell'AVS (Dreischusterhutte). La valle procede ancora per un po' ampia e pianeggiante per poi chiudersi e costringere a inerpicarsi. Mentre il sentiero che segue il Rio Campo di Dentro sale al Passo Grande dei Rond˛i per poi ridiscendere nella Val Rinbon**, l'alta via n. 4, si diparte ripidamente a sinistra, assecondando inizialmente il Rio San candido per poi procedere altrove verso la Forcella di Toblin** ove sorge il Rifugio Tre Cime A. Locatelli, da dove si gode la meravigliosa vista sulle tre Cime di Lavaredo (per la descrizione di questi due percorsi si veda la pubblicazione di C. Cima indicata qui sotto).


La Valle Campo di Dentro Ŕ percorribile con molta attenzione in automobile su strada sterrata stretta e in salita fino a un esplicito divieto a quota m. 1509 (una spianata tra gli alberi permette di sistemare il mezzo di locomozione). Dal Rifugio Tre Scarperi Ŕ fatto divieto di procedere oltre anche alle mountain bike.
La valle fa parte del Parco Naturale delle Dolomiti di Sesto.

Da questa valle si possono anche raggiungere su percorsi molto impegnativi e non segnati le cime: Cima Pianalto (m. 2905), Croda dei Baranci (m. 2922), La Rocca (m. 2966). Per la descrizione di questi percorsi si rimanda alla pubblicazione di H. Kammerer, segnalata qui sotto).

Oscar Testoni
07/12/2001


Cartografia: 1:25.000 n.010 / Tabacco 1:50.000 n. 1
Guide: Claudio Cima, Escursioni scelte. Guida alpina. Dolomiti, Casa Editrice Alpina - SAS Terlano (BZ)
Hans Kammerer, I rifugi pi¨ belli. Dolomiti di Sesto. Volume 1, Tappeiner Casa Editrice, Lana (BZ)

Le presente pagina non sostituisce assolutamente ma anzi presuppone la consultazione delle guide in commercio oltre che della relativa cartografia.
IN NESSUN MODO l'autore e il sito si assumono alcuna responsabilitÓ di qualsiasi ordine giuridico e legale per eventuali danni o incidenti. L'uso delle informazioni della presente pagina sarÓ sempre A PROPRIO RISCHIO E PERICOLO.

Argomenti correlati - Su questo sito si veda:
Rifugio Tre Scarperi (m. 1626)
Rifugio Locatelli (m. 2405)
Rifugio al Fondovalle (m. 1540)
Parco Naturale delle Dolomiti di Sesto
WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!